Le ceneri di Dj Fabo disperse sulla spiaggia di Goa, in India, come lui voleva

Erano le sue ultime volontà e sono state rispettate. Si è svolta al tramonto, su una spiaggia di Goa, in India, la cerimonia di dispersione delle ceneri di Dj FAbo, di Fabiano Antoniani, il 40enne milanese che ha commosso il mondo. Sulla sabbia, nel luogo dove aveva vissuto per alcuni anni, un piccolo altare per ricordarlo: l’urna al centro di un cuore di fiori colorati e uno sfondo di foto di dj Fabo dietro il mixer o con la fidanzata, in momenti felici della sua vita. Intorno, tanti amici e la sua compagna, Valeria, che poi ha sollevato l’urna e ha disperso le ceneri. Fj Fabo, ricordiamo, è morto nella clinica svizzera il 27 febbraio dove si era recato per praticare il suicidio assistito.  Tra le ultime volontà di Fabo, appunto, quella di le sue ceneri venissero disperse in mare a – dopo essere rimasto cieco e tetraplegico in seguito a un incidente – ha scelto di andare in Svizzera per praticare il suicidio assistito. 

Dj Fabo e Goa, laddove tutto era iniziato

“Amava l’India perché lì respirava libertà – racconta un amico – Fabiano amava viaggiare e l’avventura, scoprendo Goa ha trovato un posto come voleva lui, dove si sentiva libero. Lì aveva cominciato ad affermarsi come dj, lo chiamavano in tutto il paese”.