Atleti derubati alla maratona Roma-Ostia: le borse ritrovate nel campo rom

Sono stati ritrovati nel vicino campo rom di Castel Romano alcuni dei borsoni rubati agli atleti della mezza maratona Roma-Ostia, che si è svolta domenica.

Il campo rom indicato dai localizzatori dei cellulari

Quando 32 partecipanti alla gara sono arrivati al pullman che li avrebbe riportati a Roma, hanno trovato un’amara sorpresa: le porte del veicolo erano state forzate ed erano state rubate tutte le borse degli atleti. Gli sportivi si sono rivolti alla Polizia, che in breve è giunta nel parcheggio e ha avviato le indagini. Tra gli oggetti spariti c’erano alcuni smartphone di ultima generazione, le cui ”app” di localizzazione, attivate dagli agenti insieme ai derubati, localizzavano i dispositivi nei pressi del campo nomadi di Castel Romano.

Diverse identificazioni, ma una sola denuncia

Il reparto volanti e il reparto mobile, quindi, hanno svolto una vasta battuta di perquisizioni all’interno del campo nomadi, dove sono stati ritrovati 8 borsoni, che contenevano vestiti e documenti di identità e che sono stati restituiti ai legittimi proprietari. Inoltre, durante le operazioni, sempre all’interno del campo nomadi, sono state sequestrate una spada del tipo katana, una replica di una pistola priva di tappo rosso e una berlina priva di assicurazione. Diversi residenti del campo sono stati identificati, ma è stata denunciata una sola persona