La cioccolata non conosce crisi, la Lindt sempre più amata (Video)

 

Cioccolato che passione. Pralina, tavoletta o cuoricini, per il cioccolato il segno “meno” è ancora sconosciuto. Le statistiche attestavano per l’italia quasi il raddoppio del consumo come testimonia il successo dei vari festival tematici ad essa dedicati in ogni parte d’Ltalia. Lindt & Spruengli è il marchio più amato nel mondo e ha continuato la sua crescita anche nel 2016. Il fatturato del produttore zurighese di cioccolato è aumentato del 6,8% rispetto all’anno precedente, arrivando a  3,9 miliardi di franchi. Mentre gli effetti di cambio hanno contribuito nella misura dello 0,8%, a livello organico le vendite sono cresciute del 6%, in linea con gli obiettivi di un +6-8%, come ha indicato il gruppo con sede a Kilchberg. Ancora una volta Lindt & Spruengli è riuscita a registrare una crescita più rapida di quella dell’insieme del settore del cioccolato,ossia guadagnare importanti parti di mercato e migliorare il proprio giro d’affari, secondo gli obiettivi fissati, si legge nel comunicato. Tutte le regioni registrano una progressione: l’Europa è la più golosa, con una crescita del consumo di cioccolata Lindt del 7,4%; segue la zona Nafta (Usa, Canada e Messico) del 3,4% e nel resto del mondo del 10,2%. Per l’insieme di quest’anno il gruppo prevede un importante aumento dell’utile netto, grazie a una riduzione del tasso di imposizione. È anche atteso un miglioramento del margine operativo.