Gasparri: «Renzi è caduto travolto dalla sua arroganza» (video)

«Matteo Renzi è un irresponsabile che cade travolto dalla sua presunzione». Lo afferma Maurizio Gasparri (Forza Italia). «È andato avanti con una riforma della Costituzione fregandosene del fatto che la Consulta aveva bocciato la legge elettorale e ritenuto quindi illegittimo il premio di maggioranza che alla Camera è stato decisivo per il Pd».

Gasparri spiega tutti gli errori di Renzi

«Renzi ha alimentato al Senato una vera e propria compravendita di parlamentari per puntellare le sorti di un governo che non aveva i numeri», incalza Gasparri. «Ha rotto con la sinistra del suo partito preferendo l’inadeguata Mogherini a D’Alema nel ruolo di commissario europeo, facendo una scelta incomprensibile. Ottenuto da Berlusconi con il Patto del Nazareno un clima di collaborazione sulla via delle riforme e della legge elettorale, ha bruciato questo accordo sia con i cambi continui dei contenuti, sia escludendo FI nella scelta del Presidente della Repubblica».

Il metodo irresponsabile

«A prescindere dalla persona di Mattarella, che rispettiamo e che personalmente ho apprezzato in una lunga frequentazione parlamentare, è il metodo che è stato inaccettabile», dice ancora Gasparri. «Renzi, quindi, ha compiuto una serie di errori e ora lascia un Paese in macerie, con una riforma della PA bocciata dalla Consulta, gli interventi sulle banche cassati dal Consiglio di Stato, una legge elettorale che non c’è e quella di bilancio che è piena di marchette e di norme senza coperture. Potremmo dimostrare che anche il suo discorso di presunte dimissioni era pieno di menzogne. Renzi è giovane e avrà altre occasioni, ma questa sua prima fase di vita politica si chiude miseramente per la sua arroganza».