Centrodestra all’attacco: «Gentiloni? È un Renzi bis che offende gli italiani»

Nasce il governo Gentiloni: le prime reazioni del centrodestra sono indignate. È un governo fotocopia di quello Renzi, che offende il buon senso degli italiani. È questo il senso dell’attacco arrivato  subito dagli esponenti di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega

Matteoli: «Gentiloni? È un Renzi Bis senza Renzi» 

 “Un Renzi bis senza Renzi e più debole nei numeri avendo perso 18 voti al Senato con un colpo di scena finale e inimmaginabile e anche la faccia. Auspichiamo soltanto che si riesca a fare in Parlamento rapidamente la necessaria legge elettorale. Resta da capire cosa in effetti sia accaduto tra Renzi, Gentiloni e Verdini. Al momento possiamo solo immaginarlo”: lo afferma  Altero Matteoli.

Meloni: «Sputano in faccia agli italiani, tutti in piazza»

“Governo Gentiloni identico a quello precedente. In pratica sputano in faccia agli italiani. Tutti in piazza il 22 gennaio”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Gasparri: «Offendono il buon senso degli italiani»

“Un governo sostanzialmente fotocopia con qualche offesa al buonsenso e al voto degli italiani”. Lo afferma Maurizio Gasparri  commentando la nuova squadra di governo. “Lotti, esperto nell’arrampicarsi sulla pertica, viene retrocesso a ministro dello Sport pur di rimanere dentro il Consiglio dei ministri a rappresentare gli interessi e le lottizzazioni renziane. Boschi, protagonista di una crociata perdente che ha condotto insieme a Renzi, viene confermata in un ruolo cruciale come quello di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Una vera offesa a tutti gli italiani e a tutti gli elettori fatta da Renzi e da Gentiloni che mina dall’inizio la credibilità di questo governo. Del resto non vale neanche la pena occuparsene. Opposizione durissima. Per quanto riguarda Ala – osserva Gasparri – prendano atto che sono considerati i parenti poveri e ingombranti di cui vergognarsi. Buoni per garantire numeri in Aula ma trattati come una specie inferiore».

Salvini: «È un’ammucchiata di poltronai»

“Non ho parole. Alfano, dopo aver riempito l’Italia di immigrati, è promosso a Ministro degli Esteri: ve li vedete lui e Gentiloni a trattare con Trump e Putin? E poi confermati Boschi e Madia, Padoan e Pinotti, Martina e Lorenzin. Non è un governo, è un’ammucchiata di poltronari”. Così Matteo Salvini commenta su Fb il nuovo governo Gentiloni.

Toti: «È nato l’esecuto Renziloni» 

“Nasce il governo Renziloni. Più Renzi meno Gentiloni. Niente di nuovo, anzi qualcosa di peggiore! Non credo volessero questo gli italiani che hanno votato il 4 dicembre”. Lo afferma Giovanni Toti, consigliere politico di Silvio Berlusconi e presidente della regione Liguria.