Un pornoattore arrestato a Milano mentre ritirava plico di droga

Un noto pornoattore professionista, 34 enne, pugliese, è stato arrestato a Milano per “importazione di sostanze stupefacenti” dai carabinieri della Sezione Operativa Centrale del reparto operativo tutela salute e del NAS. Ovviamente, il fatto che il pornoattore la droga l’avesse richiesta e ottenuta per la sua specifica attività professionale, per migliorare cioè le sue performance, non ha certo impietosito i Carabinieri. L’uomo infatti è stato sorpreso mentre ritirava un plico proveniente via posta dall’Olanda contenente 11 grammi (pari a 100 dosi) di una nuova sostanza stupefacente sintetica del tipo PV8. Si tratterebbe di una sostanza eccitante e vasodilatatrice, molto pericolosa se associata ad attività fisica intensa, ma evientemente necessaria alle performance del pornoattore. L’arrestato, che è stato processato per direttissima presso il Tribunale di Milano si chiama Massimo Scarpat, in arte ‘Max Scar’, di professione pornoattore. I Carabinieri del capoluogo lombardo gli hanno contestano in particolare il reato di “importazione di sostanze stupefacenti”. Cosicchè a conclusione del processo, che ne ha convalidato l’arresto, il pornoattore è stato immediatamente trasferito in carcere.