Propaganda renziana spudorata: su alcuni testi scolastici il Sì ha già vinto

I testi scolastici anticipatori della vittoria del Sì al referendun costituzionale? A porre la domanda sulla clamorosa propaganda renziana anche sui banchi di scuola è il capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale della Liguria, Alessandro Piana. Il consigliere leghista in una interrogazione chiede di verificare se nelle scuole liguri sono in uso testi secondo cui i componenti del Senato “sono indicati” dalle Regioni. Ciò è riportato in alcuni sussidiari editi da Il Capitello e da Cetem. Quest’ultimo nel volume “Imparo Facile” per le scuole elementari, a pagina 85 riporta: «Il Senato della Repubblica: i suoi componenti sono indicati dalle diverse Regioni in cui è suddiviso il territorio italiano”. “La Riforma è già stata approvata – dice Piana – siamo a una scuola bulgara, altro che Buona Scuola. È una vergogna. Ho depositato l’interrogazione per avere la certezza che nelle scuole liguri non siano stati distribuiti libri con contenuti scorretti, come in altre Regioni». Il sussidiario Imparo facile è in uso in alcune scuole della provincia di Monza.

Referendum: sussidiario su nuovo Senato