Foggia, lite tra studenti finisce male. E un diciottenne perde un occhio

A Foggia una lite tra ragazzi finice male. Un ragazzo di 18 anni ha infatti perso l’occhio sinistro, che gli è stato asportato, a causa di un paio di pugni sferratigli da un ragazzo di 16 anni, dopo un litigio avvenuto nei pressi dell’istituto tecnico ‘Pacinotti‘. L’aggressione, secondo quanto accertato da agenti delle Volanti della questura di Foggia, è avvenuta alle 13:30 di ieri. Secondo una prima ricostruzione, sembra che il sedicenne abbia avuto una discussione con una sua compagna di classe, fidanzata della vittima. Quest’ultima, all’uscita dalla scuola, si sarebbe avvicinata al minorenne per chiedere spiegazioni. Per tutta risposta, forse perché temeva un’aggressione, il 16enne avrebbe sferrato due pugni colpendo ad un occhio il 18enne. Soccorso dal 118, il giovane è stato condotto in ospedale dove, a causa della gravità della ferita, gli è stato asportato l’occhio sinistro. La polizia, dopo aver identificato l’aggressore, lo ha denunciato in stato di libertà per lesioni gravissime. L’aggressore è stato a sua volta ricoverato in ospedale in preda ad una grave crisi ansiosa. Gli investigatori hanno acquisito le immagini delle telecamere della videosorveglianza dell’istituto scolastico di Foggia che, insieme alle testimonianze dei tanti presenti, saranno inviate alla Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Bari.