“Non demolite la chiesa di Santa Rita”. Fedeli pestati dalla polizia francese (VIDEO)

FacebookPrintCondividi

«Non toccate la parrocchia di Santa Rita a Parigi». Evacuati mercoledì mattina dalla polizia francese una trentina di fedeli opposti alla demolizione della chiesa gallicana in stile neogotico del XV arrondissement di Parigi, tra le poche ad ammettere l’ingresso degli animali durante la funzione, che sarà distrutta nei prossimi mesi per decisione del tribunale. Al suo posto deve sorgere un mega-parcheggio ma in molti non ci stanno. Lo sgombero, annuncia la prefettura in una nota, si è «svolto nella calma». Ma le documentazioni video e fotografiche dimostrano il contrario. Inoltre la prefettura non dice che l’irruzione all’interno dell’edificio sacro è avvenuta mentre si stava celebrando una messa. Lo ha rivelato su Twitter Frédéric Lefebvre, ex ministro del Commercio ai tempi della presidenza Sarkozy. Anche lui era presente tra i fedeli insieme a esponenti del Front National e deputati dell’Ump come Philippe Goujon, sindaco del distretto XV di Parigi, distretto in cui si trova la parrocchia.

Al posto della Chiesa di Santa Rita di Parigi un maxi-parcheggio

Tre anni fa l’Associazione culturale delle cappelle cattoliche che è proprietaria dell’edificio – Santa Rita non dipende dall’autorità del Vaticano – ha avviato una procedura d’espulsione degli occupanti e ha venduto la chiesa a un gruppo immobiliare, il quale ha ottenuto a sua volta il permesso di costruire. Tra l’altro, la magistratura francese, coerente con il principio di laicità dello Stato dalla Rivoluzione francese, ha respinto il ricorso contro la demolizione presentato dall’Associazione in difesa di Santa Rita. Numerosi cittadini francesi, anche attraverso i Social network, hanno protestato perché l’operazione si «è svolta in un momento in cui tutta la comunità cristiana è in lutto» per l’uccisione di padre Jacques Hamel.