Turchia, civili e poliziotti picchiano i militari nella sede della tv (video)

FacebookPrintCondividi

Centonovanta  i morti durante il tentativo fallito di colpo di Stato in Turchia: l’ultimo bilancio è stato reso noto dal generale Umit Dundar, facente funzioni del capo delle forze armate: si tratta di 41 ufficiali di polizia, due soldati, 47 civili e 104 persone descritte come complottisti. Sono 1.154 i feriti. Fallito il golpe tentato da una fazione dell’esercito contro il presidente Tayyip Erdogan. Dopo ore di bombardamenti e combattimenti a Istanbul e nella capitale Ankara, i militari golpisti si sono arresi. È cominciata la purga nell’esercito, con 5 generali e 29 colonnelli già sollevati dai loro incarichi e la nomina-lampo del nuovo capo di Stato maggiore, Umit Dundar, a sostituire Hulusi Akar. Erdogan tornato a Istanbul ha promesso che “i traditori” che hanno tentato di rovesciarlo “pagheranno un caro prezzo”. In queste immagini civili e poliziotti picchiano i militari e riprendono il contro della sede della tv.