Polemica a La Spezia: la giunta Pd organizza un concerto al cimitero

Il concerto jazz? In fondo al cimitero. Accade a La Spezia, dove la giunta guidata dal sindaco Pd Massimo Federici ha inventato un evento per l’estate spezzina tra una tomba e l’altra del cimitero Boschetti. Una scelta talmente bizzarra da suscitare un dibattito interno persino allo stesso Pd. Come riporta Il Secolo XIX il consigliere comunale Enrico Conti ha inviato una e-mail ai suoi colleghi di partito criticando l’iniziativa e annunciando che, nell’ipotesi in cui la manifestazione si tenesse, lui, pur rimanendo iscritto al Pd, nelle sue funzioni di componente della direzione del partito e sostenendo la giunta, uscirebbe dal gruppo consiliare per confluire in quello misto. L’evento è in calendario per la sera del 28 agosto ed è già abbondantemente pubblicizzato nel cartellone dell’estate ligure. Si intitola “Tumb tumb tumbas”. Le letture sono di Roberto Alinghieri, accompagnate dalla musica allegra e triste dei Really the blues e dalla visita guidata ai monumenti da parte del professor Fabrizio Mismas. Il rimprovero fatto all’interno del partito, ma condiviso dall’opposizione, è che l’evento sia poco rispettoso della sacralità del luogo, suscettibile di urtare la sensibilità dei credenti e di chi ha le tombe dei propri cari al cimitero Boschetti. Ma, evidentemente, per la giunta rossa i morti danno meno fastidio dei vivi.