“Rinasce Avanguardia Nazionale”. L’allarme di Repubblica e del M5S

Sulla pagina Fb del deputato Cinquestelle Paolo Bernini campeggia la scritta: sono antispecista. Non antifascista, si badi, ma antispecista. Seguace dunque di una “filosofia (ma anche un movimento sociale) che intende impostare su basi nuove le relazioni fra la specie umana e le altre specie animali”. Diremmo che è un animalista, con linguaggio un po’ vetusto ma più comprensibile. E infatti l’ultima notizia che Bernini si premura di far sapere ai suoi 4600 seguaci è un video sui macachi di Modena da liberare subito. Insomma come dai macachi Bernini sia finito ad interessarsi dei seguaci di Stefano Delle Chiaie non è chiaro ma Repubblica annuncia che è proprio lui che ha intenzione di presentare al ministro dell’Interno una interrogazione per chiedere lumi sulla “rinascita” di Avanguardia Nazionale. Gli ex del Movimento si sono dati infatti appuntamento – come avvenne anche lo scorso anno – in un ristorante romano per ricordare il 56esimo anniversario della fondazione di Avanguardia. Ma per Repubblica c’è di più: attraverso i “luogotenenti” dell’organizzazione – Mario Merlino, Bruno Di Luia e Vincenzo Nardulli – An si accingerebbe a passare dalle celebrazioni alla politica attiva sul territorio, aprendo sedi e muovendo i passi necessari per la rinascita del soggetto politico Avanguardia Nazionale. Massima “vigilanza antifascista” dunque – sembra essere l’auspicio di Repubblica – anche arruolando i grillini vegani…