Francia, una ragazza stacca la lingua all’uomo che voleva stuprarla

Un tentativo di stupro come tanti, tantissimi, purtroppo, che però nel caso in oggetto ha cambiato in positivo il finale, solitamente drammatico. La reazione della giovane all’agguato fisico subito nell’ascensore del palazzo mentre rincasava ha colpito e messo in fuga l’aggressore e – ci si augura – scoraggiato lui e altri pericolosi emuli a reiterare la violenza.

Diciannovenne stacca la lingua all’uomo che vuole violentarla

Una difesa disperata, quella a cui è ricorsa una diciannovenne di Tolosa messa alle corde – e nel ristretto abitacolo di un ascensore – da un uomo intenzionato ad abusare di lei: gli ha staccato la lingua con un morso. È la stampa locale ha riferire l’accaduto, precisando che non solo il morso ha interrotto ogni intenzione violenta dell’aggressore, ma che la ferita alla bocca da lui riportata ha permesso alle forze dell’ordine di individuare e rintracciare tempestivamente l’uomo, fermato proprio nelle sale del pronto soccorso dove si era precipitato per farsi curare.

Il tentativo di stupro e la reazione della giovane vittima

L’episodio è avvenuto domenica scorsa, quando la ragazza stava rientrando a casa. L’uomo l’ha seguita fin nell’ ascensore, dove le ha strappato la camicia e ha poi cominciato a palpeggiarla, provando a imporre con la forza un rapporto sessuale. La giovane però ha reagito, mordendo la lingua dello stupratore così forte da staccarne un pezzo, costringendolo così ad abbandonare propositi violenti e a mettersi in fuga. La polizia, subito allertata, ha prontamente messo sotto controllo gli ospedali della zona, alla ricerca di un uomo con una ferita alla bocca, e ha cosi potuto fermare il colpevole mentre ancora sanguinava. Colpevole che nella giornata di mercoledì è stato incriminato.