Banca Etruria, ecco lo sfottò al cetriolo che impazza sul web

Banca Etruria tormentata da un cetriolo. E da una gag di Ficarra e Picone. Perciò, cetriolo più Ficarra e Picone uguale sfottò. Terribilmente efficace. Così, Banca Etruria non ha pace. E non ha scampo. Impazza sul web. Le pernacchie si sprecano. Insieme alle risate. Tempi duri per madonna Maria Elena Boschi. Tempi duri per lei e per papà Boschi, già vicepresidente della Banca suddetta. Quella Banca Etruria che ha madato in fumo i soldi di molti suoi risparmiatori. E che perciò sono parecchio incazzati con lei e col governo di Matteo Renzi. Tempi duri perchè il web non perdona. E neppure dimentica facilmente. Cosicchè su WhatsApp arriva questo video col cetriolo e con Ficarra e Picone.  E hai voglia a far finta di niente. A cercare nuovi motivi di distrazione di massa. A prendertela con l’Europa o con la Merkel. O a fare il guascone con Juncker. Fino alla gioia smodata per la “grande riforma costituzionale” varata al Senato. Non c’è niente da fare. Né per Renzi né per la signora Boschi. La legge del web non perdona. Soprattutto quando l’argomento sono i soldi. I soldi della gente. I risparmi di una vita sfumati all’improvviso – dalla sera al mattino –  per colpa di banchieri incapaci o, peggio. Non se ne dimentica nessuno di Banca Etruria e degli altri istituti di credito collassati. Nessuno dei buggerati. E nessuno di quelli che oramai delle banche non si fidano più. Così i post ironici si moltiplicano. Fanno il giro della rete. E colpiscono nel segno. Più di qualsiasi protesta. Basta, del resto,  solo una certa abilità nel “cucire” spezzoni diversi. Un video di una coppia di comici affermati, come appunto Ficarra e Picone. La capacità di sovrapporre e incastrare un  ortaggio su un manifesto e vari spezzoni irridenti su un banner pubblicitario della medesima banca e il gioco è fatto. L’enorme platea di internet potrà ricevere e gustarsi il video. E rivederlo e rimandarlo alla propria mailing list. Per non dimenticare.