De Luca, slitta ancora la decisione sulla Severino: la Campania resta in bilico

Un nuovo rinvio sulla questione dell’applicabilità della legge Severino al Presidente in carica della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca? La decisione – secondo indiscrezioni – sarebbe stata assunta in queste ore dai giudici della prima sezione civile del Tribunale di Napoli che avrebbero, infatti, deciso di rinviare ogni decisione alla primavera prossima. De Luca, stando così le cose, resterebbe quindi governatore della Regione Campania almeno fino alla primavera del 2016: bisognerà quindi attendere prima la pronuncia della Consulta sulla legittimità della legge. Ricordiamo che il Presidente della Giunta regionale, De Luca è condannato in primo grado per abuso d’ufficio ad un anno di reclusione per la realizzazione di un termovalorizzatore a Salerno e che entro l’ 8 gennaio del 2016 inizierà il processo d’appello. Subito ci sono state le reazioni politiche alla decisione dei giudici di rinviare la decisione: per l’ex governatore Stefano Caldoro “la Campania è una regione dalla governabilità in bilico e questo è un fatto negativo per i cittadini tutti”. Vincenzo De Luca, invece, tira dritto: «Andiamo avanti e non me ne frega nulla della Severino; mi faccio reintegrare».