Giovane albanese posta su fb una foto con una pistola alla testa di un uomo

Ancora una volta i social sono usati come pessima vetrina. E la verità è tutta da accertare. Questa volta nei guai è finito un giovane albanese, ventenne, che risiede a Montecatini, in provincia di Pistoia: aveva postato sul suo profilo Facebook una foto scattata in un luogo pubblico in cui impugnava una pistola semiautomatica, poi rivelatasi arma giocattolo, puntandola alla testa di un uomo inginocchiato e con le mani alzate. È stato denunciato e le indagini sono in corso.

La foto su Facebook postata dal giovane albanese

Il giovane albanese si è giustificato dicendo che si era trattato di una goliardata estiva. La foto era accompagnata da una scritta dal tono minaccioso, per cui aveva destato tra il personale di polizia particolare allarme. Da successive indagini era inoltre emersa un’altra foto che ritraeva il giovane albanese nell’atto di imbracciare un fucile da caccia. Una perquisizione domiciliare ha portato al rinvenimento della pistola (rivelatasi un’arma giocattolo priva del tappo rosso di sicurezza), di un tirapugni e di un coltello a serramanico di notevoli dimensioni. Il fucile, regolarmente detenuto, era invece stato prelevato di nascosto dall’abitazione di un 54enne italiano, padre di un suo amico, che è stato a sua volta denunciato per omessa custodia dell’arma.