Bufera sulla scorta faraonica di Renzi: 24 auto blu e due motociclette (video)

Ventiquattro auto e due motociclette per scortare Matteo Renzi alla Festa dell’Unità di Modena non vi sembrano una smargiassata, un rigurgito di arroganza, di ostentazione di potere e – ultimo ma non ultimo – uno spreco di denaro pubblico?  Un maxi cordone di sicurezza neanche fosse il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Un conto è garantire la sicurezza al premier, un’altro è sperperare denaro pubblico inutilmente. È scattata subito la polemica. A pizzicare il premier e le sue stratosferiche misure di sicurezze, è stato un grillino, Fabio Massimo Castaldo che ha immortalato l’arrivo trionfale di Renzi a Modena girando un video.

Renzi il “faraone”: 24 auto blu

Il web è infuriato. La sicurezza del premier è certamente una priorità e un atto dovuto fintantoché non si raggiunge il parossismo e l’insensibilità: 24 auto rappresentano  certamente un esborso strosferico in tempi di spending review soprattutto se utilizzate in zone i dove non sono previste situazioni di particolare pericolo. I commenti vengono soprattutto dalle categorie “scippate” da Renzi, dai pensionati, dagli esodati a cui è stato fatto sparire il loro fondo di sicurezza sotto il naso,  dal mondo della scuola partita senza insegnanti e con pochi soldi come al solito, dai disoccupati. Senza contare il gioco delle tre carte sui conti pubblici e i pasticci determinatisi tra un Renzi che promette e un Mef che smentisce, le manovre in deficit e tutto il resto, ossia le sostanziali prese in giro agli italiani. Ancora: Renzi aveva promesso un drastico taglio proprio al dispendio di auto blu. Forse non alle sue, probabilmente. Al netto di tutte questi aspetti che stanno facendo infuriare gli italiani, il buon senso avrebbe dovuto frenare il narcisismo di Renzi e la sua smania di ostentazione. Soprattutto, la scorta faraonica segue l’altra spesa folle da lui voluta di rinnovare l’aereo dei voli di Stato, anche qui acquistando il meglio del meglio l’A 330, oltreché il più costoso, sia pure in leasing. Ma crede davvero di essere Obama?