Jane Birkin contro Hermés: via il nome dalla mitica borsa di coccodrillo

Jane Birkin non vuole più che il suo nome sia accostato a quello della celebre borsa di coccodrillo di Hermès Birkin Croco. Un oggetto di superlusso che molte vip ritengono irrinunciabile: costa la bellezza di 33mila euro. Come mai l’attrice ha preso questa decisione dopo trent’anni di accordo commerciale? Semplice: dopo avere visto un video di Peta, organizzazione che sostiene i diritti degli animali, in cui si mostrano le crudeltà commesse sui coccodrilli ancora piccoli cui è destinata un’agonia lenta e atroce. Il marchio però è stato registrato nel 1997 e dunque la modella non ne può più disporre perché esso è di esclusiva proprietà di Hermés. La maison ha risposto che sta accertando le pratiche utilizzate nella fattoria texana di cui si denunciano i metodi nel video di Peta.