Jolie-choc: dopo il seno si fa togliere anche le ovaie per prevenire il cancro

Ancora una scelta destinata a far discutere per Angelina Jolie che per prevenire un possibile cancro ha deciso di farsi asportare ovaie e tube di Falloppio, dopo essersi sottoposta già due anni fa a una doppia mastectomia. Il tutto per prevenire un  possibile tumore: il racconto della sua decisione è consegnata in un articolo sul New York Times intitolato Diario di un’operazione chirurgica”.

Jolie, un’ altra scelta che farà discutere

Nel maggio del 2013 Angelina Jolie aveva pubblicato un altro articolo sul New York Times dicendo di aver subito per lo stesso motivo una doppia mastectomia, cioè l’asportazione di una parte del seno. La nonna, la madre nel 2007 e una zia materna dell’attrice nel maggio del 2013 erano morte di cancro al seno o cancro alle ovaie; la Jolie aveva spiegato di avere la loro stessa mutazione del gene BRCA1: secondo i medici aveva l’87 per cento di rischio di sviluppare il cancro alla mammella e il 50 per cento di rischio di sviluppare il cancro alle ovaie. L’articolo aveva aperto una discussione a livello mondiale su test genetici e interventi chirurgici preventivi.

Un’operazione complessa, più di quella al seno

«La rimozione delle ovaie e delle tube è un’operazione meno complessa della mastectomia, ma i suoi effetti sono più gravi. Fa entrare la donna in menopausa forzata. Per questo stavo pensando a me stessa, dal punto di vista fisico ed emotivo, parlando con i dottori, ma pensavo che una scelta fosse ancora lontana». Poi due settimane fa, racconta ancora, le sue nalisi hanno rivelato un’infiammazione correlata agli stadi iniziali del cancro. La visita dal chirurgo non ha sciolto il nodo: l’ecografia non evidenziava nulla, e nemmemo la pet. «Se si trattava di cancro, era ancora in una fase iniziale», scrive l’attrice-regista: «Sono stata sollevata quando ho saputo che la rimozione di tube e ovaie era ancora possibile. Ho scelto di farla».