Natale 1914: lo spot sui soldati della Grande Guerra emoziona il web

La vigilia di Natale. Ma senza luci, doni e sorrisi. Siamo nel 1914, nelle trincee che inghiottirono le speranze di milioni di ragazzi. C’è la neve ma è solo quello l’unico segno tangibile della Notte Santa. La guerra incombe con il suo portato di disperazione. Liberatorio il canto di “Stille Nacht” da parte di un soldato tedesco. Canta nella sua lingua anche un soldato inglese. Quelli che dovevano essere nemici si stringono la mano, si abbracciano, perché il Natale “è condivisone”. Questo lo spot della catena inglese di supermercati Sainsbury che è divenuto virale sul web e che già in tanti definiscono un vero e proprio capolavoro.

I ricordi del soldato Jünger

A un certo punto dello spot – della durata di 3 minuti – il soldato tedesco mostra la foto della sua fidanzata. Un episodio che non deve sembrare troppo mieloso e impossibile dal punto di vista storico. Lo scrittore Ernst Jünger – che sulla prima guerra mondiale scrisse un libro testimonianza  di grande successo come Nelle tempeste d’acciaio – raccontò che durante un assalto sorprese un soldato nemico accovacciato che teneva appoggiata sul cuore la foto della moglie. La mostrò a Jünger che decise di risparmiargli la vita.

I papaveri degli inglesi

Gli inglesi hanno preso molto sul serio la celebrazione del centenario della Prima Guerra Mondiale. Lo dimostra la sorprendente e commovente installazione di 800mila papaveri in ceramica dell’artista Paul Cummins all’interno della Torre di Londra per ricordare i soldati inglesi morti durante il conflitto. Un’opera che ha commosso i duchi di Cambridge William e Kate e che è stata rimossa l’11 novembre, ricorrenza dell’armistizio del 1918. Ogni tulipano sarà venduto al prezzo di 25  sterline.