«Premiamo il poliziotto insultato durante lo sgombero a Milano»

«A Milano gli abusivi calpestano le regole e i centri sociali mettono a ferro e fuoco la città ma la colpa è di Aler! Leggo dagli esponenti del centrosinistra commenti come “scandaloso” o “incredibile”, commenti non rivolti alle persone che lanciano pietre alle forze dell’ordine ma all’ente gestore delle case popolari». Lo dichiara Riccardo De Corato, vicepresidente del Consiglio comunale e capogruppo di Fratelli d’Italia–Alleanza Nazionale in Regione Lombardia, che così continua: «Per il centrosinistra la colpa è di tutti tranne che dei centri sociali, che vengono protetti qualunque cosa facciano, a meno che non tocchino un circolo del Pd. La questione va letta al contrario invece: “scandalosi” e “incredibili” sono gli antagonisti e le vittime sono le famiglie oneste schiacciate dal racket degli abusivi e le forze dell’ordine. A questo proposito – chiede De Corato – sia dato l’encomio solenne al poliziotto insultato a San Siro durante lo sgombero dell’appartamento in via Tracia: mi associo alla richiesta del sindacato di polizia Sap. Si renda merito all’agente – come successe nel 2012 con l’encomio al carabiniere insultato da un manifestante No Tav – per il comportamento che ha tenuto nonostante i pesanti insulti ricevuti e nonostante il clima creato dai centri sociali. Ogni giorno gli antagonisti scendono in piazza per ore lanciando pietre e oggetti e già diversi agenti sono rimasti feriti. L’esasperazione delle forze dell’ordine è arrivata a un livello altissimo, eppure continuano a fare il loro dovere al meglio ogni giorno».

E Renzi vuol depenalizzare le occupazioni abusive

E, sempre in tema di occupazioni abusive, il quotidiano Libero pubblica un articolo in cui si afferma che «Matteo Renzi vuole depenalizzare il reato di occupazione abusiva. Anzi, l’ha già fatto: con la legge delega 67 del 28 aprile scorso... Si scopre che tra i reati depenalizzati c’è il primo comma dell’articolo 633 del codice penale. “Si tratta della norma attraverso la quale una società come Aler, la partecipata di Regione Lombardia che gestisce un patrimonio immenso di case popolari, può effettuare gli sgomberi in caso di occupazioni abusive”, denuncia il consigliere del Comune di Milano Marco Osnato (Fratelli d’Italia), che all’Aler ci lavora da anni. Lo conferma – continua Libero – anche il collega di Forza Italia Armando Vagliati: “Contro chi occupa si potranno fare solo cause civili, della durata media di 10 o persino 15 anni”».