“Hobbiton”sbarca al sud: nel Castello di Barletta il primo raduno nazionale dei “tolkeniani”

Sarà il Castello di Barletta a ospitare, “per la prima volta al Sud”, la 21/a edizione di “Hobbiton”, il raduno nazionale degli appassionati del Signore degli anelli e dei collezionisti tolkieniani, dal 5 al 7 settembre prossimi. L’evento, patrocinato dall’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale pugliese, è stato presentato oggi a Bari, tra gli altri, dal presidente dell’associazione Tolkeniana italia, Ninni Dimichino, dall’assessore alla Cultura di Barletta, Giusi Caroppo, e dal curatore della seconda edizione de “Lo Hobbit Annotato”, Oronzo Cilli. Gli organizzatori hanno assicurato che nei tre giorni della manifestazione, a ingresso gratuito, “vivrete un vero viaggio nella terra di mezzo, tra miti e leggende, con giochi, spettacoli teatrali, conferenze, e cosplay” (travestimenti nei personaggi del Signore degli anelli). Dimichino ha spiegato di aver “sempre sognato di far scendere questa manifestazione dal Friuli al Sud: le tradizioni interne al Signore degli anelli sono legate maggiormente al nord Europa, ma ci siamo innamorati del castello di Barletta e abbiamo trovato una risposta positiva da parte dell’amministrazione comunale”. «Spero – ha detto Caroppo – che possa diventare un appuntamento fisso, perché uno dei nostri obiettivi è creare un calendario preciso e definito, così da creare un turismo destagionalizzato». All’appuntamento parteciperanno collezionisti esperti e neofiti, che potranno incontrare ospiti internazionali quali gli illustratori Piero Crida, Roger Garland e Linda Garland. «I collezionisti saranno 150 e arriveranno da tutta Italia – ha precisato Cilli – anche per prendere parte al concorso per il miglior vestito, alle rappresentazioni teatrali, ai giochi di ruolo e alla caccia al tesoro: ci divertiremo – ha concluso – e occuperemo quasi tutto il Castello».