Veronica Lario tra rughe e chili di troppo. Le donne di FI la difendono, Alba Parietti no: “È una privilegiata”

Non si capisce più nulla. Alba Parietti che attacca Veronica Lario sbeffeggiata da “Chi” per la raggiunta taglia extralarge, le donne di Forza Italia che invece si schierano con l’ex moglie del Cavaliere e dicono: “Lasciatela invecchiare in pace”. È accaduto che il settimanale mondadoriano diretto da Alfonso Signorini abbia pubblicato un servizio fotografico su Veronica mostrando impietosamente i segni dell’età e dell’adipe, con corredo di interviste a chirurghi e medici che consigliavano la signora Lario sui provvedimenti da prendere per rendere il look più decente. L’interessata non l’ha presa bene e ha randellato l’impudente Signorini con una intervista al Messaggero realizzata dalla sua amica Maria Latella (già autrice di un libro sulla Lario): “Ho quasi sessant’anni, probabilmente secondo gli attuali canoni ossessivi non sto invecchiando bene, non mi curo del mio giro vita e delle rughe sul collo. È un motivo sufficiente perché un giornale consideri invecchiare una colpa?”.  Signorini si difende: secondo lui i chili in più di Veronica Lario sono una notizia come la pancetta di Renzi perché il suo è un giornale di gossip. Punto. E Alba Parietti sposa la sua tesi: “Finire invecchiate sotto i riflettori fa parte del gioco se sei come lei una privilegiata”. Laddove il privilegiata fa riferimento alla cifra stratosferica – 540 milioni – con la quale Veronica avrebbe chiuso il contenzioso coniugale con Silvio. Peccato che di tanti denari nessuno finisca nelle tasche di qualche chirurgo… Ma in questa campagna elettorale i corpi hanno già fatto una molesta irruzione: il sedere di Paola Bacchiddu (portavoce della lista Tsipras) e ora le rughe di Veronica. Ce n’è abbastanza per filosofeggiare, soprattutto da parte delle donne di sinistra: Michela Marzano suggerisce alle donne di convivere con le proprie imperfezioni, Lorella Zanardo addirittura propone le quote tv per le anziane. Insomma in tutto questo torrenziale dibattito (ma il paese non ha altri problemi? Si chiede polemico Signorini) la notizia è che le donne di Forza Italia danno ragione alla ex del loro leader. Dice Renata Polverini: “La penso come lei, ognuno ha il diritto di invecchiare come vuole e nessuno si può permettere di dire a una signora cosa deve fare. Cos’è, la ditttaura dell’eterna giovinezza?”. Deborah Bergamini a sua volta sostiene che le donne che hanno lo stress di apparire giovani sono persone insicure, Michaela Biancofiore assicura che la Lario è donna di grande personalità. Unica a non voler dire nulla è Daniela Santanchè. E si capisce che per lei Veronica è e resterà la “velina ingrata”.