Vacanza a 5 stelle: Grillo mette in affitto la sua villa per 14mila euro a settimana

Prima l’ha resa famosa, rilasciando interviste a tutto spiano davanti alla sua villa. Adesso la mette in affitto alla modica cifra di quattordicimila euro a settimana, trattabili.  L’Adnkronos rivela che Beppe Grillo ha messo in affitto la sua villa di Marina di Bibbona,  dove faceva le sue passeggiate da incappucciato da sua camminata sulla spiaggia subito dopo le elezioni politiche dello scorso febbraio. La location è da cartolina. La Costa degli Etruschi «una terra bagnata dal mare per oltre 90 chilometri. Terra di Toscana con le luci, i colori, i profumi del Mediterraneo». La descrizione altrettanto ad effetto: villa su due piani, 8 camere da letto e sette bagni, proprietà di 5 ettari, con parco «particolarmente suggestivo» e immancabile piscina. La villa, presente tra le offerte del sito emmavillas.com, specializzato in affitti turistici settimanali di Ville e Casali in Italia. Nella zona ci sono le residenze di nobili famiglie del luogo (qui vivono e hanno proprietà e vigne Antinori, Cinzano, della Gherardesca, Frescobaldi, Incisa della Rocchetta. In questo posto da Vip, sorge Villa Corallina, costruita nel 1920.

Nel dopoguerra la villa era di proprietà dei marchesi Ginori. Grillo l’ha comprata nel 2001. Il progetto di restauro è stato firmato dall’architetto genovese Alessandro Ponte che al quotidiano Il Giornale ha raccontati: «Non mi sono occupato di concessioni demaniali, perché era preesistente al nostro intervento di restauro. La zona è denominata delle “Dune Pinetate”. Considerati gli ampi spazi dell’arenile, non c’è calca neanche in estate. In ogni caso, gli interventi sono stati controllati da tutti gli enti come Comune, Demanio, Soprintendenza, Capitaneria di Porto. Perfino il cancello di accesso è in legno e la recinzione è in canniccio toscano tipico del luogo». A 14mila euro alla settimana, la villa dove il comico blogger ha partorito le sue formidabili intuizioni politiche. Un vero affare, no?