Periferie, mai nessuno come Alemanno. A dimostrarlo sono i fatti

Un campo sportivo nuovo di zecca nel quartiere Castelverde, la Collatina allargata, nuove fogne, marciapiedi, strade e asili nido. Gianni Alemanno prosegue le sue visite nelle periferie della capitale raccogliendo i frutti del lavoro fatto da sindaco. E aggiunge altri tasselli.
Mai nessuna giunta può rivendicare le opere di questi ultimi anni. Una nuova viabilità che scorre su due cavalcaferrovia servirà a collegare i due quartieri di Villa Spada e Fidene, a Roma Nord. Il cantiere, aperto in regime di emergenza traffico, inizia oggi 13 maggio e dovrebbe ultimarsi a giugno 2014. «Con una spesa di 4 milioni 131 mila euro – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Fabrizio Ghera – viene riorganizzato il sistema viario tra Fidene e l’innesto della Salaria minimizzando l’impatto del traffico nell’attraversamento della viabilita di quartiere». «Quest’opera era attesa da almeno mezzo secolo. Ora – ha aggiunto Alemanno – sblocchiamo una parte importante della città in cui vivono circa 50mila persone». Dopo la visita al cantiere, Alemanno ha effettuato un sopralluogo in via Camerata Picena, dove sono in corso i lavori di rifacimento del manto stradale. Tra gli interventi per il completamento del sistema direzionale orientale (Sdo) rientra anche il rifacimento di via Pilla che collega Monti Tiburtini a via di Pietralata, servendo anche la clinica Itor. Il sindaco di Roma ha effettuato un sopralluogo nella zona del cantiere spiegando l’importanza del completamento dello Sdo. Nell’area saranno realizzate le nuovi sedi dell’università La Sapienza, dell’Istat, un nuovo commissariato e l’area residenziale F555. «Inoltre qui – ha aggiunto Alemanno – la Provincia di Roma avrebbe potuto costruire la propria nuova sede senza dover spendere tutti quei soldi per comprarne una all’Eur». Migliaia di persone per la visita del sindaco a Castelverde dove, insieme al consigliere comunale Marco Di Cosimo, ha inaugurato il nuovo campo sportivo di Castelverde, nel VI municipio (ex VIII). Una struttura imponente, con campi in erba e gradinate per l’occasione piene di gente che ha accolto con un lungo applauso l’arrivo del sindaco. Dal campo, Alemanno è intervenuto al microfono per sottolineare l’importanza di creare strutture sportive nei quartieri, per dar vita a luoghi di aggregazione soprattutto per i giovani. Alemanno ha poi ricordato che «in zona la Rustica abbiamo mantenuto gli impresi presi, sbloccando finalmente le opere compensative per la Tav. È infatti partito a fine aprile il cantiere per la costruzione di nuovi marciapiedi su entrambi i lati di via Vertunni, con la realizzazione di nuove caditoie e di scivoli per i portatori di handicap. I lavori rientrano nel piano di riqualificazione dell’area della Rustica: con un budget di circa 800mila euro abbiamo allargato la strada, creato nuovi parcheggi e marciapiedi razionalizzando la sezione stradale per migliorare la viabilità. Questo è la conferma che l’amministrazione sta proseguendo nella realizzazione di importanti servizi primari e di infrastrutture nelle periferie e in zone delocalizzate di Roma». Alemanno ha poi incontrato cittadini ed esercenti della zona di Borghesiana, ricordando che «le 106 delibere urbanistiche bloccate dall’ostruzionismo della sinistra e che approveremo subito se rieletti per attivare 60mila posti di lavoro».