L’ultima gaffe della Lombardi: «Chi l’ha detto che il capo dello Stato deve avere almeno 50 anni?»

«Una certa età anagrafica? Non mi pare che sia scritta in Costituzione…». A non sapere che la Costituzione, all’articolo 84, stabilisce che il presidente della Repubblica per essere eletto debba avere 50 anni di età é il capogruppo del M5S alla Camera Roberta Lombardi intervistata da Radio Radicale. La parlamentare, corretta dalla giornalista che le dà la giusta indicazione, prova a ridimensionare la gaffe aggiungendo: «Vabbé, non è che c’é scritto dagli 80 anni o dai 70 anni in su che poi è l’età media dei candidati…». «E poi che vuol dire di “esperienza? – prosegue la Lombardi parlando sempre della figura ideale del candidato per il Colle – Vuol dire che devi essere stato nel sistema per 40 anni? O devi essere una figura che sia appunto di garanzie, si attenda quindi esclusivamente a quelli che sono i dettami della Carta Costituzionale?». L’articolo 84 della Costituzione cita testualmente: «Può essere eletto Presidente della Repubblica ogni cittadino che abbia compiuto cinquanta anni d’età e goda dei diritti civili e politici. L’ufficio di Presidente della Repubblica è incompatibile con qualsiasi altra carica. L’assegno e la dotazione del Presidente sono determinati per legge».

La presidente dei deputati grillini, che fino a due mesi fa lavorava in un negozio di mobili, vanta una serie impressionante di gaffes. Solo nell’ultima settimana è riuscita nell’impresa di far riunire tutta la destra italiana in difesa di Pinuccio Tatarella. La proposta della Lombardi di togliere il nome della sala di Montecitorio per sostituirlo con quello di Giancarlo Siani è stata sconfessata persino dal fratello del cronista ucciso dalla camorra. Non le va meglio nelle sue comunicazioni sui Social network. Nel week end ha fatto sapere ai suoi elettori di avere smarrito il portafoglio e di non sapere come fare per farsi rimborsare i 250 euro di spese, avendo perso con esso anche le ricevute. Le pernacchie virtuali si sono sprecate. Viste le continue gaffes della cittadina Lombardi, non saranno le ultime.

L’intervista di Roberta Lombardi a Radio Radicale

http://www.radioradicale.it/scheda/377628/intervista-a-roberta-lombardi-sulla-commissione-speciale-per-lesame-di-atti-del-governo-e-su-emma-bonino-a