Violenza sulle donne: lunedì in Senato Gasparri presenta le misure urgenti proposte da Forza Italia

22 Gen 2023 10:19 - di Redazione
violenza donne

Lunedì 23 gennaio alle ore 12.00 presso la sala “Nassirya” di Palazzo Madama, si terrà la conferenza stampa “Obiettivo sicurezza & garanzie per le donne vittime di violenza”, organizzata dal Gruppo al Senato di Forza Italia con la partecipazione dell’Associazione “Vite Senza Paure onlus”, presieduta da Maria Grazia Cucinotta, e la Fondazione “Artemisia ETS” con l’architetto Maria Stella Giorlandino.

Violenza sulle donne: il testo della legge presentato da Deborah Impieri

La conferenza sarà coordinata dal senatore di Forza Italia e vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri, e dalla capogruppo di Forza Italia al Senato, Licia Ronzulli. Il disegno di legge sarà illustrato da Deborah Impieri, avvocato e presidente dell’ANIMEC e coordinatrice dello Sportello dei diritti del cittadino di Forza Italia Roma e dal magistrato Solveig Cogliani, coordinatrice della Commissione giuridica dell’Associazione “Vite senza paura onlus”.

“La violenza sulle donne – spiega una nota – è una piaga sociale dilagante che offende la dignità del nostro Paese e richiede interventi rapidi, risolutivi e improcrastinabili. Si è inteso quindi, da un lato, affrontare la tematica nell’ottica complessiva della violenza, operando sulle questioni come lo stalking e il femminicidio e, dall’altro, integrare la legge in materia di pari opportunità offrendo soluzioni concrete volte al reinserimento delle vittime nella società”.

L’associazione Vite Senza Paura

L’associazione VITE SENZA PAURA nasce da un progetto di professioniste impegnate nel sociale: «Vogliamo soprattutto capire dove la legge non funziona – spiega l’attrice Maria Grazia Cucinotta – Si fanno tante lotte, ma se non ci sono le leggi giuste le denunce sono inutili. Capita spesso che persone denunciate per molestie e maltrattamenti rimangano a piede libero. Inoltre, penso che non si educhi abbastanza contro la violenza. E invece sono i bambini che sin da piccoli vanno educati al rispetto».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA