Angela Celentano, prelevato il dna sulla ragazza sudamericana: il test riaccende la speranza

24 Gen 2023 14:29 - di Lorenza Mariani
Angela Celentano

Angela Celentano, mentre si riapre la pista turca, i riflettori sul caso tornano a puntarsi sul Sud America. O meglio, su una ragazza sudamericana che i genitori della ragazzina scomparsa nel 1996 sul Monte Faito, nel comune di Vico Equense (Napoli), ipotizzano possano era la loro figlia scomparsa. Dubbi e speranze che ora si concentrano tutte nell’esito del test genetico. Perché dopo mesi di preparazioni e di attese, è stato finalmente eseguito il prelievo del dna sulla ragazza sudamericana. Colei che, ha confermato il legale della famiglia Celentano, l’avvocato Luigi Ferrandino, «sospettiamo possa essere Angela». 

Angela Celentano, prelevato il dna sulla ragazza sudamericana

Appesi a un barlume di speranza, i genitori della piccola scomparsa ormai 27 anni fa, Catello Celentano e Maria Staiano, che mai in questi anni si sono arresi di fronte alla possibilità di trovare la loro figlia scomparsa. «Nei giorni scorsi – fa sapere l’avvocato Ferrandino – un collaboratore del mio studio, in un Paese nordeuropeo, ha incontrato la ragazza sudamericana che sospettiamo possa essere Angela Celentano. E ha provveduto al prelievo del materiale genetico e a spedirlo al mio studio di Napoli».

Angela Celentano, la speranza appesa a dubbi e sospetti… e al test genetico

E ancora. «Non appena ne sarò in possesso, provvederò a inviarlo a uno dei laboratori di mia fiducia, specializzati nell’individuazione di profili Dna. Conto, entro una decina di giorni, di poter procedere al confronto del profilo genetico della ragazza sudamericana con il profilo dei signori Celentano». Intanto, si spera in questa ultima possibilità. In questa ragazza e nelle sue caratteristiche fisiche, che sembrano poter essere compatibili con quelle di Angela.

La lunga attesa dei familiari tra incertezze e suggestioni

Anzi, come ha rivelato Catello a Il Giornale in un’intervista dell’estate scorsa, la misteriosa giovane sudamericana «sarebbe compatibile con il profilo che avrebbe Angela oggi». Di più. Sempre secondo quanto affermato recentemente dal papà di Angela: «Anche per una serie di dettagli». Particolari. Riscontri. Indizi. Suggestioni e incertezze, che hanno in qualche modo rischiarato – a momenti – ombre, misteri e silenzi che hanno inghiottito Angela e la vita (senza di lei) della sua famiglia.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA