La farsa di Sinistra e Verdi su Soumahoro: “Non sarà né espulso né sospeso, decideremo con lui…” (video)

23 Nov 2022 17:59 - di Leo Malaspina

Nessuna sospensione né espulsione sarà comminata ad Aboubakar Soumahoro, come previsto: si avvicina il momento dei tarallucci e del vino a sinistra, nonostante la bufera giudiziaria sulla famiglia del sindacalista paladino dei migranti ma anche dei lussi di moglie e suocera. “Siamo un’alleanza che fa del garantismo un principio importante. Certo è che abbiamo detto che c’è una questione politica su cui è necessario e urgente il confronto con Aboubakar che deve delle spiegazioni non solo a noi ma anche a chi ci ha votato e stiamo sollecitando affinché questo incontro si svolga il più rapidamente possibile poi decideremo insieme a lui cosa fare…”, dice Angelo Bonelli (Alleanza Verdi-Sinistra), co-portavoce di Europa Verde, oggi in piazza Ss Apostoli per parlare male della manovra. E molto meno dello scandalo in casa sua…

Nessun pentimento di Verdi e Sinistra su Aboubakar Soumahoro

Bonelli smentisce un suo pentimento sulla candidatura di Soumahoro e parla di “retroscena” ma ribadisce la necessità di un chiarimento “per fare una valutazione rispetto a fatti gravi accaduti e che stanno emergendo dall’attività giudiziaria, e ringraziamo i magistrati che stanno svolgendo questa attività a cui va tutto il nostro supporto e sostegno, perché il tema dello sfruttamento dei migranti è una questione che non ci può lasciare assolutamente indifferenti, anzi ci indigna, e da questo punto di vista siamo assolutamente schiarati da una parte con l’autorità giudiziaria e dall’altra dalla parte con chi ha subito sfruttamento. Per questo riteniamo che sia urgente un chiarimento, sollecitato più volte. Comprendiamo il suo stato d’animo ma il chiarimento è necessario, lo deve ai suoi colleghi e a chi ci ha votato”. Il chiarimento potrebbe arrivare in Parlamento alla seduta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA