Demopolis: il governo supera a pieni voti la prova dei primi 30 giorni. Al 48% la fiducia nel premier

23 Nov 2022 18:57 - di Elsa Corsini

Luna di miele con gli italiani. A un mese dal giuramento al Quirinale, il 42% degli elettori dà una valutazione positiva sui primi 30 giorni di governo Meloni. Ancora più alta la fiducia (al 48%) nei confronti del premier Giorgia Meloni, in crescita nelle ultime settimane. Il giudizio positivo degli italiani sul presidente del Consiglio risulta di 6 punti superiore rispetto alla valutazione complessiva dell’esecutivo. È l’esito dell’ultimo sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento per Otto e Mezzo.

Sondaggio Demopolis: governo al 42%, Meloni al 48

La fiducia in Giorgia Meloni – secondo l’analisi Demopolis – si differenzia significativamente in base alla collocazione politica dei cittadini. Con una punta del 96% tra gli elettori di Fratelli d’Italia. Si fidano del premier 3 elettori su 4 della Lega. E il 65%% dei simpatizzanti del partito di Berlusconi. Dal monitoraggio i giudizi risultano estremamente polarizzati. Di Giorgia Meloni si fida un quarto di chi vota Azione ed appena il 7-8% degli elettori di Pd e Movimento 5 Stelle.

FdI guadagna 3 punti in due mesi. Scende al 16,5 % il Pd

Il Barometro Politico dell’Istituto Demopolis ha analizzato anche i riflessi sul peso e sul trend dei partiti a circa 2 mesi dalle ultime elezioni. Fratelli d’Italia si conferma ampiamente primo partito con il 29%. E guadagna bene 3 punti percentuale rispetto al 25 settembre scorso. Il partito di Conte, con il 17,4%, è in crescita di quasi 2 punti. E supera un Pd in calo di 2 punti e mezzo, attestato oggi al 16,5%. Stabili la Lega all’8,7% e Azione al 7,6%; perde quasi un punto Forza Italia al 7,3%; al 3,5% Sinistra e Verdi.

Il centrodestra al 45,2%, in crescita dal 25 settembre

L’Istituto diretto da Pietro Vento ha fotografato infine la forza attuale delle coalizioni in campo. Se si votasse oggi la maggioranza di governo (FdI, Lega e FI) otterrebbe il 45%, 2 punti in più del 25 settembre. Analogo ma totalmente frammentato – secondo i dati Demopolis – sarebbe nelle urne il peso elettorale delle 3 opposizioni parlamentari: 20% per il Centro Sinistra (Pd, Sinistra e Verdi), 17,4% per i 5 Stelle di Conte, 7,6% per Il Terzo Polo di Calenda.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA