A ottobre bolletta del gas meno cara, l’annuncio di Arera: «Costo ridotto del 12,9%»

3 Nov 2022 19:48 - di Luciana Delli Colli
bolletta gas

Arriva quasi al 13% il calo della bolletta del gas per i consumatori del mercato tutelato. A renderlo noto è stata l’Arera, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, sottolineando di aver intercettato, nel suo periodico aggiornamento dei prezzi, «le significative riduzioni di costo della materia prima delle ultime settimane». Dunque, una famiglia tipo, per i consumi effettuati nel mese di ottobre, riceverà una bolletta con una riduzione del 12,9% rispetto al costo del III trimestre 2022.

Arera: «A ottobre bolletta del gas meno cara del 12,9%»

Arera ha ricordato inoltre che, come previsto dal decreto “Aiuti Bis”, per tutto il IV trimestre l’Autorità ha azzerato gli oneri generali di sistema anche per il settore gas, confermando anche l’applicazione della componente negativa Ug2 a vantaggio dei consumi gas fino a 5.000 smc/anno. «Interventi che, assieme alla conferma della riduzione Iva sul gas al 5%, supportano la generalità delle utenze gas», riferisce l’Autorità, ricordando inoltre che fino alla fine dell’anno è confermato anche il potenziamento del bonus sociale per il gas, erogato direttamente in bolletta e rivolto alle famiglie con un livello di Isee fino a 12milina euro e che abbiano richiesto un Isee per l’anno 2022.

Federconsumatori: «Bene, ma è presto per un sospiro di sollievo»

Per Federconsumatori la riduzione della bolletta annunciata da Arera è «un dato positivo, ma è ancora presto per tirare un sospiro di sollievo». «Il costo del gas rimane su livelli elevatissimi, si tratta di un dato particolarmente allarmante, soprattutto in vista dell’inverno», ha ricordato l’associazione di consumatori, registrando comunque «una progressiva, anche se ancora lenta, discesa dei prezzi del gas nel mese di ottobre, quello preso in considerazione per l’attuale determinazione del prezzo». «Era prevedibile, dunque, coerentemente con tali tendenze, una diminuzione delle tariffe, che però ancora non è sufficiente a far fronte alle difficoltà delle famiglie», ha sottolineato Federconsumatori, per la quale «è fondamentale agire, ora, mettendo a disposizione dei cittadini tutte le misure necessarie per affrontare la difficile situazione che il Paese sta attraversando. Ecco perché non basta intervenire sulle tariffe».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA