Saviano difende i “pacifici” contestatori della Meloni a Palermo: “Prove tecniche di regime fratellista”

21 Set 2022 19:55 - di Marta Lima

Il delirio di Roberto Saviano, sui social, tocca livelli fantasmagorici, da film comico più che horror. Dunque, i contestatori che l’altra sera avevano provato a sfondare il cordone di polizia per raggiungere sul palco di Palermo Giorgia Meloni, sarebbero “pacifici manifestanti“, mentre i poliziotti intervenuti sarebbero i “manganellatori” non alle direttive del ministro Lamorgese, ma marionette che anticipano il regime autoritario dei “fratellisti” d’Italia. Ci sarebbe da ridere, se non ci fosse da piangere, ma in effetti si ride.

Saviano scende in campo con Fratoianni

“Ecco, iniziamo a vedere come sarà la gestione del dissenso sotto regime fratellista”, scrive lo scrittore su Instagram a corredo di un video degli scontri tra polizia e manifestanti: “Meloni va a Palermo e pacifici manifestanti vengono circondati e manganellati senza alcuna ragione. Quale la loro colpa? Esprimere dissenso? È vietato? Da quale legge democratica?”. Delirio di paure fasciste anche tra i fans di Saviano, che fa copia-copiarella di quanto dichiarato da un leader politico di sinistra, il fiorellino di campo Nicola Fratoianni.

Che poco prima aveva scritto. “Tira una brutta aria. È un anticipo del futuro che ci aspetta? Ieri sono accadute due cose inquietanti: a Palermo le manganellate ad alcune giovani donne presenti al comizio di Meloni. Erano lì a dire che non hanno intenzione di fare passi indietro sui diritti. A Voghera invece, due studentesse 17enni che promuovevano lo sciopero per il clima del prossimo venerdì davanti a scuola, sono stati denunciate e portate in commissariato. Un pessimo segnale in vista del Global Strike for Future che si terrà in tantissime piazze italiane tra due giorni”, attacca l’esponente dell’Alleanza Verdi Sinistra. Peccato da proprio la sua sinistra, quella dei centri sociali, quella brutta aria la stia preannunciando per venerdì a Bagnoli, dove arriverà presunta la manganellatrice, per conto terzi, Giorgia Meloni…

Il video dei “pacifici” che assaltano la polizia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberto Saviano (@robertosaviano_official)

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA