“Un grillino su 4: zero proposte in Parlamento”: Mollicone presenta il report che boccia il M5s

19 Ago 2022 19:10 - di Vittorio Giovenale
Mollicone report

“Ho trovato doveroso, stilando questo report, aggiornare i cittadini che mi hanno votato e tutta la nazione che ho rappresentato in Parlamento”: lo ha detto il deputato FdI, Federico Mollicone, responsabile Cultura e Innovazione del partito, presentando il suo report sull’indice di produttività parlamentare.

“La funzionalità dell’indice – ha spiegato il parlamentare di Fratelli d’Italia – è sapere esattamente cosa, come e quanto fa il parlamentare, come vera e propria forma di trasparenza, molto più valevole della sola presenza in Aula. Su 630 deputati 140, per lo più 5 Stelle, non hanno presentato in 4 anni e mezzo una proposta di legge. È inconcepibile. Fratelli d’Italia è stato invece il più produttivo. Personalmente ad esempio sono stato 3° su 630 deputati per gli ordini del giorno come primo firmatario, con 111 ODG; 17° su 630 deputati per gli atti di sindacato ispettivo, con 115 atti; 20° su 630 per le proposte di legge, con 21 atti. Ora, come Fratelli d’Italia, siamo pronti a replicare il duro lavoro di questa legislatura anche a Palazzo Chigi”, ha concluso.

Mollicone è intervenuto all’evento della casa editrice Pagine in apertura della presentazione del libro “Reagan, il Presidente che cambiò la politica americana” del giornalista e direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano, edito da Mondadori, nell’ambito della rassegna “l’Aperitivo con l’autore 2022” a San Vito di Cadore.

Il report di Mollicone (FdI) presentato a San Vito di Cadore

“Durante tutta la legislatura – ha detto il deputato di FdI – mi sono impegnato ad aiutare e tutelare il settore della piccola e media editoria, avamposto di difesa della libertà di informazione e del pluralismo. Le battaglie vinte sono state numerose, come l’approvazione del credito d’imposta per l’acquisto della carta per l’editoria o l’istituzione di un circuito – definito “ad alta voce” – per gli editori indipendenti con più di 500 mila euro stanziati. Se gli italiani daranno la loro fiducia a Fratelli d’Italia il 25 settembre, continueremo a lavorare per agevolare il settore e renderlo sempre più competitivo”.

Nel corso dell’evento è intervenuto l’editore Luciano Lucarini, promotore dell’iniziativa: “Per noi piccoli e medi editori è di notevole importanza avere uno spazio dedicato alla cultura, anche in periodo estivo e di vacanza. Il settore del libro è in difficoltà, le librerie continuano a chiudere, presentazioni come queste sono aria fresca”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA