“Sui morti per Covid serve una commissione d’inchiesta”: anche le virostar contro Speranza

22 Ago 2022 17:20 - di Penelope Corrado
morti Covid

Troppi morti per Covid: anche le virostar chiedono di una commissione d’inchiesta sulla gestione della pandemia: la richiesta arriva con Roberto Speranza sull’uscio del ministero della Salute, ma quando il trend era evidente da mesi. Meglio tardi che mai: ha iniziato Roberto Burioni, che su Twitter da tempo denuncia la strana anomalia. Gli fa eco Roberto Bertollini, già rappresentante dell’Oms all’Ue, seguito da Matteo Bassetti.

Tutti concordi con quei numeri che non tornano. Il picco durante l’estate è impressionante, il Secolo d’Italia ha già affrontato l’argomento nei giorni seguenti.

Morti per Covid calcolati male o curati male? I numeri a raffronto

“Vorrei anche io dei dati precisi. Per questo sarei favorevole a una commissione di inchiesta medica per accertare quanti dei decessi degli ultimi tempi sono avvenuti per il Covid e quanti invece siano di persone, positive al tampone, ma decedute per tutt’ altra causa”. Lo dice all’AGI l’infettivologo Matteo Bassetti, direttore della clinica malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova in relazione ai dubbi sollevati, tra gli altri, dal virologo Roberto Burioni sulle tante morti di Covid in Italia. A novembre 2021, il Senato aveva bocciato la commissione d’inchiesta proposta da FdI, con il voto contrario di centrosinistra e M5s . 

Le ultime parole di Lopalco, candidato con Speranza: “Agosto sarà un mese tranquillo”

Il numero dei morti di Covid, dati del bollettino quotidiano alla mano, continua a essere alto, sopra agli anni precedenti. Ieri, 21 agosto, sono state registrate 63 vittime, 88 il giorno precedente, e poi scorrendo indietro 147 il 18 agosto, 113 l’8. Date campione in una curva che mostra di essere costante. Il raffronto con l’anno scorso e due anni fa, quando c’erano zero vaccinati, è impressionante e impietoso.

Appare istruttivo andare a rileggere le ultime parole famose di Lopalco, che tranquillizzava, il primo agosto profetizzava: “Andrà tutto bene, agosto sarà un mese tranquillo”. A ben guardare, è una delle poche virostar a non chiedere una commissione d’inchiesta ed è candidato in Puglia con Articolo Uno del ministro della Salute, Roberto Speranza. Ognuno può farsi la sua opinione: soprattutto gli elettori pugliesi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA