Roma, rissa tra novantenni: litigano per i gatti e si prendono a stampellate. Gli agenti faticano a calmarle

30 Ago 2022 11:23 - di Greta Paolucci
rissa tra novantenni

Risse sul pianerottolo e aggressioni casalinghe: storie di ordinaria follia e di violenza quotidiana, che testimoniano come sempre più spesso le mura domestiche (estese ai loro confini condominiali) siano ormai parte integrante del tessuto connettivo della convivenza. Una condivisione di spazi ogni giorno che passa sempre più sofferta ed esplosiva. Le ultime due vicende che arrivano dalla capitale, allora, dimostrano – nella loro assoluta diversità – quanto il clima sia sempre più irrespirabile e claustrofobico. Oltre che la limite del paradossale: almeno nel caso delle due novantenni che, in uno stabile del Tufello – periferia capitolina – se le sono date di santa ragione con le stampelle…

Accesa rissa tra due novantenni: si prendono a stampellate per colpa dei gatti

La storia, che il Messaggero riferisce e che molti altri siti hanno ripreso, è quella di una furiosa lite, degenerata in rissa, tra due vicine novantenni. «I tuoi gatti sporcano il pianerottolo, non ce la faccio più a vivere in queste condizioni», sbotta una delle duellanti ieri all’improvviso. E dalle parole sono passate ai fatti. Anzi.. alle stampellate. I vicini, richiamati dal frastuono e dalle grida, si affacciano alle finestre. Cercano di capire costa sta accadendo e quale dramma si sta consumando. Persino quando arrivano gli agenti – probabilmente allertati da qualcuno dei condomini – la tensione è ancora alle stelle e la lite furiosamente in corso.

«Gli agenti hanno impiegato diversi minuti» per sedare la rissa tra le due novantenni

Tanto che, scrive il quotidiano capitolino, «gli agenti hanno impiegato diversi minuti per calmare le donne. Chiedendo in supporto pure gli altri vicini di casa: chi parteggiava per una, chi per l’altra. “Ogni tanto litigano, battibeccano ma nessuno si aspettava che potessero alzare così i toni. Eravamo preoccupati soprattutto che qualcuna si facesse male o che avesse un mancamento perché si sono molto agitate e sono tutte e due avanti con l’età”,  raccontano gli altri residenti di via Monte Massico, testimoni della lite furibonda».

Rissa sul pianerottolo e aggressioni casalinghe

Una ressa scoppiata a seguito di continui battibecchi e delle discussioni accese tra due vispe anziane facili al rimprovero e intolleranti ai richiami. E un condominio che, diviso in consorterie e animato dal tifo, alla fine le ha indotte a miti consigli. Convincendole a stringere una tregua e a riconciliarsi. Nessuna delle due arzille novantenni, per fortuna, ha riportato conseguenze o ferite, e alla fine hanno deciso entrambe – incredibilmente di comune accordo – di non sporgere denuncia.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

 

SUGERITI DA TABOOLA