Roma, rissa al centro di accoglienza: immigrati bevono alcol, si pestano e finiscono all’ospedale

29 Ago 2022 9:38 - di Mia Fenice
centro accoglienza

Ancora una rissa a un centro di accoglienza tra immigrati. L’ultimo caso è avvenuto a Roma. Due stranieri di 31 e 34 anni che si trovano in Italia da pochi giorni in Italia erano ospiti di un centro di accoglienza. Come ricostruisce il Messaggero, il punto di immigrati si trova in via della Riserva Nuova, vicino al Villaggio Prenestino. E proprio nel centro è scoppiata la rissa. Uno scontro violento, entrambi se le sono date di santa ragione con le mani e utilizzando anche oggetti contundenti trovati nel centro.

Roma, rissa al centro di accoglienza

Il motivo della rissa è riconducibile a un banale motivo, peggiorato dall’alcol. Infatti i due sono risultati ubriachi. Il più grave è l’immigrato di 31 anni che è stato ferito al costato. Come riporta il quotidiano romano, l’aggressore ha usato, sembra, un manico di scopa, con il quale ha colpito in modo molto duro l’avversario. Anche l’altro immigrato è ferito in modo serio.

I due finiscono in ospedale

Per le botte ricevute ha riportato un trauma facciale. Il primo ferito è stato portato da un’ambulanza al policlinico di Tor Vergata ed è entrato in codice rosso. Non rischia la vita ma la prognosi è riservata. Il secondo ferito è stato trasportato al policlinico Umberto I. È entrato in ospedale in codice giallo ma comunque i medici gli hanno diagnosticato un brutto trauma facciale.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

 

 

SUGERITI DA TABOOLA