Brescia, un bimbo di due anni ferito da un proiettile mentre era alla finestra. Gravi le condizioni

16 Ago 2022 16:15 - di Redazione
brescia

Un bambino di due anni è ricoverato in ospedale dopo essere stato raggiunto da un proiettile che sarebbe stato esploso da una guardia giurata in strada. E’ accaduto lunedì sera in provincia di Brescia. Il piccolo, come ricostruisce Tgcom24,  era alla finestra di casa quando è stato raggiunto dal proiettile. Le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire le dinamiche dell’accaduto. Resta infatti da capire perché la guardia giurata, vicino di casa della vittima, abbia sparato vari colpi in aria. Come riporta Tgcom24, «la guardia giurata, che era con i nipotini stava sparando ad alcuni cartelli stradali».

Brescia, il bimbo è stato sottoposto a intervento chirurgico

Il bambino è ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo: è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico ma è sveglio e respira da solo. I medici sono ottimisti sull’evolversi delle sue condizioni. Come riporta ancora Tgcom24.it, la posizione della guardia giurata resta al vaglio delle autorità anche se, al momento, non sono stati presi provvedimenti nei suoi confronti. «L’uomo, infatti – come si legge sul sito dell’Ansa.it – non era solo ma con due nipotini e non si esclude che stessero sparando ad alcuni cartelli stradali, secondo la prima ricostruzione. Possibile che venga disposta una perizia balistica per calcolare la traiettoria del proiettile».

Il racconto del vicino di casa

«Ho sentito il padre che urlava “lo hai ammazzato” e ho visto la mamma correre in strada con il bambino tra le braccia», si legge ancora sul sito dell’Ansa.it, ha raccontato un vicino di casa della famiglia del bambino ferito, che è di origine straniera.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA