Addio a Clu Gulager, star nella commedia horror “Il ritorno dei morti viventi”: aveva 93 anni

8 Ago 2022 13:44 - di Redazione
Clu Gulager

Clu Gulager, attore veterano, noto per i suoi ruoli nella serie della Nnb The Virginian e nella commedia horror del 1985 Il ritorno dei morti viventi è morto per cause naturali. Aveva 93 anni. Il figlio di Gulager, John, ha condiviso una foto di suo padre su Facebook come tributo. Anche il regista Sean Baker, che ha diretto Gulager nel film del 2015 Tangerine, ha confermato la notizia della sua morte su Twitter. Diane Goldner, la nuora di Gulager, ha anche condiviso una dichiarazione di famiglia su Facebook a conferma della notizia, affermando l’attore è morto «circondato dalla sua amorevole famiglia».

È morto Clu Gulager, star de “Il ritorno dei morti viventi”

«Clu era tanto premuroso quanto leale e devoto al suo mestiere – si legge nella dichiarazione – un membro orgoglioso della nazione Cherokee, un trasgressore, acuto e astuto e dalla parte, sempre, degli oppressi. Era di buon umore, un avido lettore, tenero e gentile. Rumoroso e pericoloso. Era scioccato di essere sopravvissuto, anche un giorno dopo la morte di Miriam Byrd-Nethery, l’amore della sua vita, 18 anni fa».

Clu Gulager, la carriera cinematografica

La carriera di Gulager si è protratta per sette decenni, a cominciare da piccole esibizioni come ospiti nelle serie televisive degli anni ’50. Un pilastro degli western tv, Gulager ha recitato nel ruolo di Billy the Kid in The Tall Man della Nbc per le sue due stagioni e ha avuto un ruolo regolare in The Virginian, sempre della Nbc, per quattro delle sue nove stagioni. Ha anche avuto un ruolo in The Last Picture Show di Peter Bogdanovich nel 1971.

Negli anni ’80, Gulager è stato reintrodotto a una nuova generazione di spettatori con ruoli di spicco nei film dell’orrore. L’attore ha recitato al fianco di Vera Miles nel film The Initiation del 1984 e un anno dopo in Il ritorno dei morti viventi di Dan O’Bannon e A Nightmare on Elm Street 2: Freddy’s Revenge di Jack Sholder.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

SUGERITI DA TABOOLA