Ucraina, tutta la regione di Luhansk in mano russa. Ma Mosca non si ferma: vuole conquistare l’intero Donbass

4 Lug 2022 9:16 - di Redazione
Donbass

La Russia ha preso il ”pieno controllo” di Lysychansk, l’ultima città controllata dall’Ucraina nella regione orientale di Luhansk. Lo ha detto ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, citato dalla Ria Novosti. E’ stato il ministro della Difesa di Mosca in persona a riferire al presidente Vladimir Putin che le forze russe “hanno conquistato la città di Lysychansk”, e di conseguenza l’intero Lugansk.

“Torneremo grazie alle nostre tattiche, grazie all’aumento della fornitura di armi moderne”, ha promesso il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo ultimo discorso.

Il comando militare ucraino ha confermato che le truppe di Kiev erano state costrette a ritirarsi dalla città, affermando che altrimenti ci sarebbero state “conseguenze fatali”. Infatti “al fine di preservare la vita dei difensori ucraini, è stata presa la decisione di ritirarsi”.

Dopo aver preso il controllo della regione di Luhansk, le truppe russe punteranno ora ”quasi certamente” a conquistare quella di Donetsk, nell’Ucraina orientale. E’ quanto si legge nell’ultimo rapporto del ministero della Difesa britannico, che ha confermato il ritiro delle forze ucraine da Lysychansk. ”L’obiettivo della Russia ora si sposterà quasi sicuramente sulla cattura dell’Oblast di Donetsk, gran parte della quale rimane sotto il controllo delle forze ucraine”, si legge nella nota. ”La lotta per il Donbass è stata dura e logorante ed è altamente improbabile che questo cambi nelle prossime settimane”, ha aggiunto.

Le forze russe hanno colpito stanotte una scuola per l’istruzione superiore a Kharkiv. Lo rende noto Oleh Synyehubov, il governatore della regione del nord dell’Ucriana, spiegando che non sono state segnalate vittime. La scuola colpita si trova nel distretto di Shevchenkovsky. Synyehubov ha anche affermato che ”il nemico ha attaccato le città e i villaggi dei distretti di Kharkiv, Izium e Bohodukhiv. A seguito dei bombardamenti edifici residenziali, fabbricati agricoli, garage e altre strutture sono stati distrutti”. Tre persone sono state uccise e sei sono rimaste ferite in un attacco al villaggio di Bezruky.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA