“Il cinghiale morde anche se resti immobile”. La denuncia di una bagnante attaccata su una spiaggia

12 Lug 2022 11:03 - di Monica Pucci
A Sturla, vicino Genova, un cinghiale morde una donna, costretta a ricorrere alle cure dei medici e a fare l'antirabbica per precauzione

Il cinghiale? Aggredisce e morde, anche se lo ignori, altro che. Una storia inquietante arriva da Genova dove una donna è stata morsa da un cinghiale sulla spiaggia di Sturla, Genova. E’ lei stessa a raccontarlo sul suo profilo Facebook e la storia è stata ripresa poi da diversi quotidiani tra i quali ‘Il Secolo XIX‘.

“A proposito dell”Emergenza Cinghiali volevo segnalare il ‘grave ‘ incidente di cui sono stata vittima venerdì alle 19.45 presso la Spiaggia di Sturla in Via del Tritone. – racconta Rossana Padoan Falcone – Sono stata morsa al braccio destro da un cinghiale, conseguenze al momento antibiotico tre volte al giorno richiamo antitetanica e profilassi antirabbica per la quale sono previste tre somministrazioni”.

Il cinghiale morde anche se resti immobile…

“La gravità è data dal fatto che sono stata attaccata da un cinghiale di media-grossa taglia solo, senza prole al seguito, e io non avevo fatto nulla per infastidirlo quando mi sono accorta della sua presenza vicino a me sono rimasta immobile come una statua sperando che mi superasse, continua il racconto – e invece così non è stato mi ha morso il braccio. Ci troviamo in una situazione di emergenza di sicurezza pubblica”.

“La spiaggia dove mi trovavo è una spiaggia notoriamente frequentata da famiglie con bambini, passeggini ed è attrezzata per i disabili. A mio avviso ritengo che il Comune dovrebbe vietare l’accesso alle spiagge di Sturla e Vernazzola, fino a quando sarà presente tale emergenza o perlomeno avvisare la cittadinanza del pericolo con apposita cartellonistica affissa nelle suddette spiagge”, conclude la donna.

“A mio avviso ritengo che il Comune dovrebbe vietare l’ accesso alle spiagge di Sturla e Vernazzola, fino a quando sarà presente tale emergenza o perlomeno avvisare la cittadinanza del pericolo con apposita cartellonistica affissa nelle suddette spiaggie.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA