Bollettino sbarchi 26 luglio: in arrivo 3 navi delle Ong con 1035 migranti. Quel tempismo sospetto…

26 Lug 2022 16:17 - di Guido Liberati
bollettino sbarchi 26 luglio

Nuovi sbarchi a Lampedusa nel bollettino del 26 luglio: finora alle 15 sull’isola sono giunte altre 180 persone, in cinque distinte operazioni coordinate dalla Guardia costiera. Tra di loro anche donne e bambini. Vanno ad aggiungersi ai 631 migranti arrivati il 25 luglio su quindici barchini. Tutti, dopo i primi accertamenti sanitari, sono stati accompagnati nell’hotspot di contrada Imbriacola che si trova oramai al collasso, con oltre 1.800 persone ospitate.

Il tempismo sospetto: “Le navi delle Ong arrivano appena partono i barconi dalla Libia”

Sono al momento 439 le persone a bordo della Sea Watch 3, 387 sulla Ocean Viking e già 209 sulla Geo Barents. “Nessuna correlazione vero tra le partenze dei barconi dalla Libia e la presenza delle navi delle ONG?”, chiede un utente su Twitter.

Intanto, la prefettura di Agrigento per svuotare la struttura di Lampedusa ha programmato il trasferimento di migranti. Seicento sono stati imbarcati ieri sera sulla nave Diciotti della Guardia costiera. E le operazioni proseguiranno nella serata di oggi e nella giornata di domani. Come riferiscono i siti locali, la Procura di Agrigento, con a capo il facente funzioni Salvatore Vella, ha concentrato – aprendo un fascicolo 45 – l’attenzione sull’hotspot di Lampedusa e sulla sua gestione da parte cooperativa Badia Grande. Il modello 45 (registro degli atti non costituenti notizia di reato) raccoglie atti che necessitano di accertamenti preliminari che, nel caso del centro d’accoglienza di Lampedusa, sono ancora in corso e in fase di approfondimento. Soltanto se verranno ravvisati illeciti, i pm procederanno a iscrivere indagati nel registro per ipotesi determinate.

Bollettino degli sbarchi: in maggioranza sono maschi, adulti dalla Tunisia

Nel dettaglio del bollettino degli sbarchi, sono saliti a nove gli sbarchi a Lampedusa, dove dopo i 180 sbarcati all’alba con cinque differenti approdi, sono proseguiti gli arrivi. Un barchino con 18 tunisini, tutti uomini, è stato intercettato dalla Guardia di finanza a poche miglia dalle coste dell’isola. Altri 55, tra cui una donna e un minore, invece, sono stati rintracciati sempre dai militari della Fiamme gialle a 3 miglia. Gli ultimi ad arrivare sono stati due gruppi di 20 e 18 migranti. Per tutti, dopo un primo triage sanitario al molo Favaloro, è stato disposto il trasferimento nell’hotspot di contrada Imbriacola, dove dopo gli ultimi arrivi sono circa 1.600 gli ospiti a fronte di una capienza di 350 posti. Stamani 104 sono stati imbarcati sul traghetto di linea che in serata arriverà a Porto Empedocle, nell’Agrigentino.

Arriva un carico di migranti di Sea Watch 3: sono 439

Intanto è in arrivo la Sea Watch 3 con a bordo 439 migranti salvati in 5 diverse operazioni di soccorso nel Mediterraneo torna a chiedere un porto sicuro. “Ne abbiamo urgente bisogno – dice Anna, capo operazione – A bordo ci sono 439 persone soccorse nel corso di 5 operazioni in meno di 26 ore nell’ultimo fine settimana. La scorsa domenica due persone e tre familiari sono stati evacuati per motivi medici urgenti. la situazione a bordo è molto calda e angusta. Abbiamo urgente bisogno di sbarcare”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA