Zidane non perdona Materazzi: “E’ vero che non insultò mia mamma ma se la prese con mia sorella”

giovedì 23 Giugno 12:37 - di Marta Lima

(ITALPRESS) – Nel giorno del suo cinquantesimo compleanno, “L’Equipe” ha dedicato una grande intervista a Zinedine Zidane, dove lo stesso ex campione francese dichiara: “Sono ancora un ragazzo, grande”. “Se torno ad allenare è per vincere”, “Il Psg? Mai dire mai”: ha detto il tecnico transalpino, al momento senza panchina e, per Al Khelaifi, non più “vicino” al club parigino.

Tra le varie storie del “ragazzo”, ovviamente, la testata della finale dei Mondiali del 2006. “Materazzi non disse niente di mia madre. Ha detto spesso di non aver insultato mia madre ed è vero. Ma ha insultato mia sorella, che in quel momento era con mia madre, che non stava bene”, ha spiegato Zidane. L’ultimo sogno di Zidane, però, è la Nazionale: “Voglio diventare il commissario tecnico della Francia. Lo sarò, spero, un giorno. Sarebbe la giusta chiusura di un cerchio che mi ha fatto vivere le più grandi emozioni come calciatore”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *