Roma, spari a Testaccio, quartiere della movida: gambizzato capoverdiano di 25 anni

sabato 18 Giugno 20:02 - di Agnese Russo
spari testaccio

Spari ieri sera poco dopo le 23.30 davanti a una discoteca in via di Monte Testaccio, a Roma, in una zona ad alta intensità di locali. Un uomo, un capoverdiano di 25 anni, è rimasto ferito a una gamba ed è stato trasportato poco dopo in codice rosso al San Giovanni, dove è stato operato. Sul posto è intervenuta la polizia, mentre il Questore ha disposto la chiusura del locale, la discoteca, l’Alibi, per 30 giorni.

Gli spari davanti alla discoteca di Testaccio

Da una prima ricostruzione sembra che i colpi siano stati sparati da una persone che era a bordo di uno scooter, insieme a un complice, ma la dinamica esatta è ancora da accertare. Un colpo ha raggiunto il ferito a una gamba, mentre era in fila davanti al locale. L’altro è stato trovato a terra inesploso. Sul posto è intervenuta la polizia, allertata dal 112 che aveva ricevuto decine di telefonate che parlavano di spari davanti alla discoteca. Il 25enne, incensurato, è stato quindi affidato alle cure del 118.

Il precedente: l’accoltellamento di un ragazzino capoverdiano a Prati

Le indagini, affidate agli agenti del commissariato Celio, sono attualmente in corso sia per accertare la dinamica, sia per identificare la persona che ha sparato e il suo complice. Gli investigatori, che contano di ricavare informazioni dalle telecamere di sorveglianza, non escludono alcuna pista. Meno di una settimana fa, nel quartiere Prati, nei pressi della fermata Lepanto della metropolitana, si era verificato un’altra aggressione che aveva coinvolto un altro capoverdiano. In quel caso si trattava di un ragazzino di 15 anni, accoltellato e ferito gravemente per futili motivi da un ragazzo, anche lui capoverdiano e poco più grande d’età, nell’ambito di quello che sembrava essere uno scontro tra gang.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *