Renzi fa l’ironico: «Di Maio utilizza la Farnesina come un corso di recupero, meglio del Cepu»

domenica 5 Giugno 10:15 - di Franco Bianchini
renzi

«Di Maio ha utilizzato la Farnesina come uno straordinario corso di recupero, meglio del Cepu». Va giù duro, Matteo Renzi, a “In Onda “su La7. Il braccio di ferro con i Cinquestelle continua e il leader di Iv ha facile gioco. Non è certo una missione impossibile avere la meglio sui grillini, che non ne hanno azzeccata una. A cominciare da Conte che, ultimamente, cerca un po’ di visibilità prendendo le distanze da Palazzo Chigi. «Non credo che nessuno metterà in discussione il governo Draghi», la risposta di Renzi. «Quando noi diciamo che Conte vuol far cadere il governo il 21 giugno, ci stiamo prendendo in giro. Per far cadere il governo, si ritirano i ministri». In effetti, è come sparare sulla Croce Rossa. Tant’è che i pentastellati trovano difficoltà pure nel replicare.

Renzi sulla missione russa di Conte

«Il governo italiano avrebbe dovuto chiarire meglio varie cose», continua. E le elenca: «Le mascherine, i ventilatori cinesi, i banchi a rotelle, lo Spallanzani, ciò che è accaduto sul vaccino. Ci sono troppe cose che non tornano. eE una parte di quelle cose si intersecano con la missione russa su cui Conte non ha mai fatto chiarezza fino in fondo». Un passaggio pure sull’Ucraina. «Questa è la classica guerra che non vince nessuno. Serve un’iniziativa diplomatica europea altrimenti questa guerra resterà congelata anni».

Lo scivolone su Fratelli d’Italia

Ma qual è la leader che più cresce nei consensi? Giorgia Meloni. E Renzi allora si sente quasi in “obbligo” di dare una stoccatina, finendo però per fare una figuraccia. «Un partito come FdI oltre una certa soglia non riuscirà ad andare», dice. «Se conosco Meloni, può fare tutte le convention a Milano che vuole ma non riesce a sfondare al centro». Forse non ha letto i messaggi. O meglio, fa finta di non averli letti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *