Zicchieri lascia la Lega. Il numero due dei deputati del Carroccio contro Salvini: “È mancata la lealtà”

giovedì 12 Maggio 15:53 - di Carlo Marini
Zicchieri Lega

Francesco Zicchieri, vicepresidente del Gruppo Lega alla Camera, è passato al gruppo Misto, accusando Matteo Salvini di slealtà in relazione alle nomine interne e di responsabilità nella crisi del partito.

Ne ha dato notizia in anteprima Il Foglio, che ha riportato lo screenshot di un testo del messaggio in chat dello stesso deputato laziale, oltre che raccogliendo il suo sfogo molto amaro. «Salvini mi ha deluso – ha detto Zicchieri al quotidiano – non è un leader che mantiene gli impegni, non ha nemmeno il senso dell’amicizia». Il motivo del clamoroso addio? «La goccia che ha fatto traboccare il vaso riguarda il Dipartimento dello sport: il mio impegno non è stato riconosciuto né nei tavoli né come referente».

Proprio oggi, infatti, la Lega ha annunciato il nuovo responsabile: Luca Mastrangelo, già capitano della nazionale di pallavolo. Proprio nel Lazio il Carroccio sta conoscendo una fortissima emorragia tra i suoi eletti. Ultima in ordine di tempo, la consigliera regionale Laura Corrotti, passata in Fratelli d’Italia.

Il messagio di addio alla Lega di Zicchieri

«Buongiorno a tutti – inizia così il testo del messaggio nella chat del gruppo della Lega riportato dal Foglio – purtroppo non avrei mai pensato di poter inviare in questa chat integrata messaggio simile, ma purtroppo nella vita il mai non esiste. Sono a ringraziare innanzitutto un amico e un fantastico presidente del gruppo come Riccardo al quale mi lega affetto e stima. Ringrazio uno per uno tutto voi miei colleghi e amici. Da oggi non farò più parte di questo stupendo gruppo. Purtroppo la mia famiglia mi ha trasmesso alcuni valori e quando viene meno, affidabilità, lealtà e amicizia finisce tutto per me. Non è uno stipendio da parlamentare o una rielezione che mi tengono legato a qualcosa. Un saluto a tutti e vi auguro di cuore buon lavoro».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *