Stazione Termini, senegalese scaraventa a terra una donna tra le auto e cerca di violentarla

sabato 14 Maggio 11:29 - di Natalia Delfino
stazione termini stupro

Notte da incubo per una turista italiana a Roma. La donna ha subito un tentativo di stupro nei pressi della Stazione Termini. A salvarla, quando l’aggressore era già su di lei, sono stati i carabinieri del Nucleo Scalo Termini di pattuglia nella zona, che hanno sentito le grida della vittima e sono accorsi immediatamente, riuscendo a evitare il peggio e a catturare poi il violentatore, un senegalese di 24 anni.

Il tentativo di stupro nei pressi della Stazione Termini

La donna, originaria di Roma, ma residente in un’altra città, stava rientrando nel suo alloggio, un B&B nella zona della Stazione, dopo una serata in un locale. All’altezza di via Marsala è stata aggredita e scaraventata a terra dal senegalese, che l’ha spinta tra le auto parcheggiate e ha cercato di stuprarla. La donna quindi ha iniziato a gridare, riuscendo a farsi sentire dai carabinieri, che l’hanno salvata prima che la situazione diventasse ancora più drammatica.

All’arrivo dei carabinieri l’uomo era seminudo

La vittima, trovata in stato di choc, ha comunque riportato un trauma cranico dovuto alla caduta e ha quindi avuto bisogno di cure mediche: è stata ricoverata in osservazione al policlinico Umberto I. Il senegalese, trovato seminudo dai carabinieri, è stato fermato dopo un breve inseguimento a piedi ed è stato quindi arrestato con l’accusa di violenza sessuale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *