Riappare su un sito a luci rosse il video di Tiziana Cantone. Vergogna sul web: “Goditi il filmato”

mercoledì 18 Maggio 11:48 - di Eugenio Battisti

Riappare sulla rete un video a luci rosse di Tiziana Cantone, la 31enne trovata senza vita nel Napoletano nel 2016. Forse suicidatasi proprio per la diffusione di quel filmati. Nonostante diffide, sentenze e una legge contro il revenge porn il video è ricomparso. Per evitarlo non è bastato il lavoro degli informatici antipirateria che da anni seguono il caso. Ora, dopo le testimonianze dei familiari, si è aperta un’indagine parallela. E si sospetta che la donna potrebbe essere stata uccisa.

Tiziana Cantone, riappare il video porno

Il video – come riporta il Fatto quotidiano – ha una presentazione in inglese. Che in italiano suona così. “Il video trapelato della defunta Tiziana, che si è suicidata dopo che il suo video è stato diffuso su Internet. Sono stati rimossi. Fino ad ora! Goditi il filmato!”

La presentazione choc: goditi il filmato!

Nei primi cinque secondi il filmato è marchiato dalla scritta “Tiziana Cantone”. E avrebbe comunque superato i filtri antiblocco, peraltro facili da aggirare. Basta – dicono i tecnici – rimuovere il tag o usarne un altro. E in assenza di una cornice internazionale in materia, è praticamente impossibile agire contro siti che spesso si appoggiano in paradisi fiscali che rimbalzano eventuali rogatorie.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *