L’ultimo giorno nelle acciaierie di Azovstal. Il video del soldato che si prepara a consegnarsi ai russi

23 Mag 2022 9:21 - di Robert Perdicchi

https://youtu.be/L_1xEYWDT3o

Il possibile scambio di prigionieri tra soldati della Azovstal e russi

“Credo che un eventuale auspicabile intesa per lo scambio di prigionieri” tra Russia e Ucraina, “sarebbe senz’altro un segnale positivo. Sarei ancora cauto comunque a trarne delle conclusioni affrettate sul fatto che ciò possa facilitare una ripresa dei negoziati”. Ad affermarlo a Che Tempo Che Fa su Rai 3 è l’Ambasciatore dell’Italia in Ucraina, Pier Francesco Zazo. “Sicuramente l’auspicio è che il trattamento riservato ai militari ucraini avvenga nel pieno rispetto dei diritti nel senso della convenzione di Ginevra”, sottolinea Zazo.

Per gli ucraini, aggiunge, “Mariupol è diventata una città martire e i difensori dell’Azovstal sono considerati degli eroi. La parole d’ordine di Zelensky è che dobbiamo salvare la vita di questi soldati. L’auspicio è che si riesca a questo scambio di prigionieri”, sottolinea Zazo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA