Arriva “Stranger Things 4”, più horror e gotica che mai. Risvolti e anticipazioni sui 9 episodi al via su Netflix

giovedì 19 Maggio 15:09 - di Bianca Conte
Stranger Things

L’atavica lotta tra bene e male, progresso e reticenza, e soprattutto, il trionfo della resilienza che in questi anni di pandemia e crisi economica il mondo intero ha potuto riscoprire come valore per la sopravvivenza e la determinazione del futuro. C’è tutto questo nel mondo sotto-sopra di Stranger things, la serie cult a firma dei geniali fratelli Duffer che hanno deliziato e abituato il pubblico a salti repentini di genere, tra fantascienza, horror e commedia. Con tinte noir e un pizzico di romanticismo apocalittico da armageddon. L’attesissima quarta stagione – rinviate riprese e lancio a causa del Covid che ha fatto slittare a lungo il calendario produttivo e d’uscita, mettendo a seria prova la pazienza degli affezionati cultori – in arrivo in due volumi su Netflix il 27 maggio e il primo luglio prossimi, è finalmente in piattaforma.

Arriva “Stranger Things”. E fa più paura

Sulla pista di lancio dopo i terribili eventi che avevano chiuso la terza stagione con il rocambolesco tentativo di riapertura della porta con il Sottosopra e la perdita dei poteri di Undici. Allora, come hanno spiegato in una conferenza stampa di presentazione Charlie Heaton e Natalia Dyer parlando della quarta stagione che prepara al gran finale della quinta e ultima stagione, la nuova serie si annuncia come una spaventosa preparazione al gran finale, previsto nella quinta e ultima stagione. «Un mondo horror alla Nightmare», hanno assicurato in una conferenza con la stampa internazionale due dei protagonisti. Che fanno coppia sul set ma anche nella vita: Charlie Heaton (che interpreta Jonathan Byers) e Natalia Dyer (Nancy Wheeler).

“Stranger Things”, dove eravamo rimasti…

La celebre serie creata dai fratelli Duffer ha abituato gli appassionati a salti spazio-temporali e a repentini cambi di situazioni e di personalità. Ma nella quarta stagione, il gruppo di ragazzi protagonisti si troverà a fronteggiare minacce sempre più inquietanti. «Il fatto che questa serie mescoli il fantasy con tocchi di dramma, commedia e thiller ci ha stimolati molto nella recitazione. Siamo anche noi cresciuti, sia nel privato che nella serie a livello attoriale. E siamo stati aiutati in questo dai fratelli Duffer che ci hanno lascito anche margini di libertà», hanno raccontato Heaton e Dyer. Dunque, si ricomincia esattamente dal punto in cui la trama della terza stagione ci ha lasciati. Sono passati sei mesi dalla battaglia di Starcourt che ha portato terrore e distruzione a Hawkins. Mentre affrontano le conseguenze di quanto successo, i protagonisti si separano per la prima volta.

Una nuova minaccia soprannaturale e un mistero cruento

E le difficoltà del liceo non facilitano le cose. In questo periodo particolarmente vulnerabile arriva una nuova e orribile minaccia soprannaturale. Assieme a un mistero cruento che, una volta risolto, potrebbe mettere fine agli orrori del Sottosopra. «Un copione di oltre 800 pagine, che ci ha immerso in atmosfere horror. Quando abbiamo iniziato questa serie eravamo pre-adolescenti e le atmosfere erano decisamente diverse. Meno dark». Soprattutto un omaggio agli Ottanta e ai suoi miti. Ora invece, l’atmosfera diventa quasi a-temporale. E il plot – esteso per la quarta stagione su 9 episodi – si complica proprio nel tentativo di dipanare la matassa e arrivare all’agognato finale custodito nei progetti della quinta e ultima serie. Su cui, è inutile dirlo, vige il più stretto riserbo.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *