Zelensky all’Onu: «Il mondo ha visto il massacro di Bucha, subito un processo stile Norimberga»

5 Apr 2022 18:11 - di Stefania Campitelli

“Il mondo ha visto il massacro di Bucha. Ora serve un tribunale sul modello di Norimberga. Per giudicare i responsabili dei crimini commessi in Ucraina”. Così Volodymyr Zelensky, rivolgendosi al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Che – secondo il premier di Kiev – non sta garantendo la sicurezza. “Tutti hanno visto cosa è successo. Ci sono prove incontrovertibili. Possiamo portare avanti un’indagine trasparente. Per raggiungere una verità piena e punire i responsabili del massacro di Bucha”

Zelensky: il mondo ha visto il massacro di Bucha

Il video predisposto dal premier ucraino indirizzato ai big del Palazzo di Vetro non è andato in onda per presunti ‘problemi tecnici’. Ma è nelle vostre mani, ha detto Zelesnky. Che  continua il suo martellante pressing sull’Occidente e l’Europa. Adesso si rivolge frontalmente al Consiglio delle Nazioni Unite. E lo accusa di non fare il proprio dovere, quello di garantire la pace. Poi descrive la dinamica della mattanza delle truppe russe mentre avevano occupato la città. E che  – aggiunge – solo uno dei molti esempi dei massacri che hanno fatto”. Si riferisce alle zone di Mariupol, Chernobyl e Kharkiv. “I generali russi che danno gli ordini devono essere portati davanti alla giustizia. E  processati immediatamente per crimini di guerra in Ucraina”.

“La Russia vuole trasformarci in servi”

Dopo quasi un mese e mezzo di guerra e di resistenza il premier ucraino torna ad attaccare il progetto egemonico di Mosca. “La Russia vuole trasformare l’Ucraina in una terra di schiavi silenziosi. Centinaia di migliaia di cittadini sono stati deportati. E centinaia di bambini sono stati rapiti e portati in Russia”. La prospettiva delle prossime ore è agghiacciante. I russi vogliono “uccidere il maggior numero possibili di civili  lasciare in macerie le città che invadono”, ha aggiunto Zelensky. “Sulla nostra terra sono stati commessi i peggiori crimini di guerra dopo la fine della seconda guerra mondiale“.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA